La piccola Iaia ci guarderà da lassù

La piccola Iaia ci guarderà da lassù

Ieri pomeriggio la piccola Iaia, la bimba originaria di Roccaraso nota per la sua battaglia contro il male che l’aveva colpita, è salita al cielo. La notizia è stata data dai genitori con questo messaggio:

“Dopo averci insegnato ad amare e ad affrontare ogni sfumatura di colore della vita, con l’allegria e la semplicità dei suoi 9 anni, Ilaria è volata in cielo a rendere il Paradiso un posto migliore.
Mamma, Papà, Alessandro e i parenti tutti”.

Anche la comunità di Campo di Giove aveva contribuito alla raccolta fondi per permettere alla piccola di potersi curare negli Stati Uniti, inserendosi in una vasta rete di solidarietà che aveva coinvolto a livello nazionale diversi àmbiti e personaggi.

La redazione si stringe al dolore della famiglia che ha saputo essere un raro esempio di fede, coraggio e dignità in un percorso difficilissimo sotto tanti punti di vista e culminato ieri con la morte della piccola.

Confortati dalla cristiana speranza che Iaia saprà rendersi presente da lassù, chiudiamo queste poche righe con alcuni versi di una poesia riportata sul sito della Onlus “Il Sogno di Iaia”:

Il colore dei sogni dei bambini

Di che colore sono i sogni dei bambini,
son come l’arcobaleno o
gialli come i pulcini?

Son del colore della vita,
come l’acqua che nasce pulita.
Color dell’amore e della speranza,
del color della tenerezza e dell’importanza.

Colore dell’amicizia e color della felicità,
come un cavallo che salta e sfida la gravità.
Son rossi e liberi come le coccinelle,
brillanti come le stelle.

Il colore della forza, grigio argento,
il colore della spada e l’armatura
il colore del coraggio sulla paura.

I sogni dei bimbi son soffici come il cotone,
sanno d’aria fresca
di latte caldo e tenero torrone!