Breve racconto (con foto) di un’escursione sui monti della Majella

di Andrea Zoboletti

Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti
CAMPO DI GIOVE – Per la prima volta quest’anno abbiamo trovato la possibilità di effettuare un giro di due giorni sulla nostra amata Majella. 
Partenza classica da Campo di Giove, eravamo 13 di cui 6 ragazzini.
Ci siamo appoggiati al rifugio situato all’arrivo della seggiovia del Guado di Coccia che ci ha fornito il servizio ristorazione e la camerata con 18 posti letto (comodi).
Siamo partiti verso le 14 (pranzo alle 12) dalla strada che porta a Passo San Leonardo: in 45 minuti eravamo a Fonte dell’Orso e in 2 ore e 20 circa eravamo al Valico di Femmina Morta (1.300 – 2.400). 
Non ero abituato a portare zaino con sacco a pelo, cambi esagerati e roba varia...
Mai fatta così fatica in vita mia… La prossima volta lo alleggerisco di brutto e non si parte di più alle 14 e dopo pranzato!
La discesa è stata bella ed impegnativa in quanto il sentiero in realtà corre ripido in mezzo ai prati senza una traccia. La cosa bella è che si percorrono le vecchie piste Tavola Rotonda e Serra Carracina e si capisce lo spettacolo a cui si rinuncia ora!
Bellissima la pausa alla “Sfischia”, una spaccatura di roccia che si apre nel terreno larga 2 metri e profonda 10 in cui si mantiene la neve.
Alle 19 siamo al rifugio… Caldo, pulito e comodo. 
Ci laviamo; il tempo di goderci il tramonto che ci viene servita una sontuosa cena: antipasto misto (salumi, formaggi, verdure gratinate…), cannelloni, salsiccia, scamorza, crostata fatta in casa e buon vino rosso. 
Partita a carte per poi andare a dormire nei letti a castello.
La mattina… Ottima colazione tutta espressa: ciambellone, crostata di cui sopra, cioccolata calda, cappuccio e caffè. Prendiamo il pacco pranzo che ci è stato preparato e partiamo…
La cresta del Porrara è tra i più bei balconi d’Abruzzo, tra la valle di Sulmona e di Palena, la discesa all’eremo della Madonnna dell’Altare per le 13 completa il bellissimo giro. 
P.S. Complimenti ai gestori del Rifugio e degli Impianti di Campo di Giove che ci hanno riservato un’accoglienza degna del miglior rifugio dell’Alto Adige.
Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti

Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti

Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti

Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti

Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti

Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti

Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti

Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti

Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti

Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti

Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti

Escursione sulla Majella di Andrea Zoboletti