Assegnati i fondi per i lavori del nuovo skilift di “Quartarana”

Il tracciato della sciovia "Quartarana" a Campo di Giove (Aq)
Il tracciato della sciovia “Quartarana”
dove verrà realizzato il nuovo skilift
CAMPO DI GIOVE – «[…] Il terzo intervento è relativo alla sostituzione della sciovia “Quartarana” nel Comune di Campo di Giove e prevede un finanziamento di 625 mila euro […]», così, all’interno della più ampia nota: “Mobilità: Giunta finanzia cinque interventi con fondi PAR-FSC”, la Regione Abruzzo ha ufficializzato lo “sblocco” dei fondi assegnati al nostro paese per i lavori di sostituzione dello skilift posto alla base degli impianti di risalita.



I fondi in questione fanno parte del Piano Attuativo Regionale – Fondo Sviluppo e Coesione (in gergo burocratico P.A.R. – F.S.C.), erogati dallo Stato e dall’UE e destinati al sostegno di interventi mirati per il rilancio di competitività di alcune specifiche aree del Paese.


Nel post pubblicato sul nostro blog il 19 novembre scorso intitolato: Pubblicato il verbale per l’aggiudicazione della nuova gestione degli impianti di risalita di Campo di Giove, avevamo riportato le dichiarazioni del Sindaco di Campo di Giove Giovanni Di Mascio, in cui il primo cittadino auspicava che l’iter burocratico non comportasse «dannosi slittamenti» per la ratifica di assegnazione dei fondi, tanto da ipotizzare la realizzazione del nuovo impianto entro la fine dell’anno o comunque durante questa stagione turistica.

Sia come sia, il Comune ora potrà finalmente sottoscrivere il contratto per l’esecuzione dei lavori con la ditta CCM di Torino, aggiudicataria degli stessi.



Alla notizia non sono mancati i pareri critici espressi da quanti avrebbero preferito allo skilift una seggiovia, ritenuto un mezzo più moderno e capace, soprattutto in termini di portata degli sciatori.

A questo proposito, fonti dell’Amministrazione comunale hanno ricordato come il Parco Nazionale della Majella – la cui competenza in merito all’autorizzazione di eventuali lavori comprende anche il bacino sciistico di Campo di Giove – aveva provveduto, già nel mese di giugno del 2014, al respingimento della richiesta avanzata dalla Sangritana all’epoca titolare della gestione degli impianti.



La comunicazione del diniego è consultabile a questo link:

Diniego del nulla osta del Parco Nazionale della Majella per la realizzazione di una seggiovia in località Quartarana

Come a dire che, se ci fossero stati i presupposti, anche il Comune avrebbe optato per la costruzione di una seggiovia, sebbene quest’intervento avrebbe richiesto uno sforzo non da poco, valutando i costi di realizzazione almeno doppi rispetto alla spesa necessaria per la realizzazione dello skilift.

Resta in definitiva un risultato oggettivamente positivo per Campo di Giove, che potrà finalmente vedere un nuovo intervento strutturale presso gli impianti di risalta dopo anni di ordinaria manutenzione.

Il Vice Sindaco Di Mascio, ha reso noto che altri fondi, questa volta riferiti al Patto Territoriale siglato tra Ministero dello Sviluppo Economico ed Enti sovracomunali, sono stati assegnati al Comune di Campo di Giove insieme a Cansano, Pacentro e Pettorano sul Gizio.



I fondi sono destinati alla realizzazione di un “Parco Avventura” in prossimità della pineta nella zona della Baita degli Alpini. 



Per la definizione di “Parco Avventura” proponiamo quanto riportato dal sito: www.parcoavventura.it laddove si legge che è: «Un insieme di percorsi sospesi a diverse quote da terra, generalmente installati su alberi ad alto fusto o, in loro mancanza, anche su pali di legno o pareti di roccia. I vari percorsi compongono il Parco nel quale gli utenti possono muoversi liberamente, precedentemente istruiti ed equipaggiati con un dispositivo di sicurezza analogo a quello usato in arrampicata (imbragatura, moschettoni, carrucola)».

Ulteriori dettagli in proposito saranno resi noti nei prossimi giorni.

Un’ultima considerazione circa il tempo. Le previsioni meteo riportano un clima generalmente sereno senza nevicate almeno per la prossima settimana.