Pubblicato il Bando di gara per la gestione degli impianti da sci di Campo di Giove

La zona degli impianti in prossimità
della sciovia di Quartarana (foto d’archivio)
CAMPO DI GIOVE – Sul sito del Comune è stato pubblicato il nuovo Bando di gara per la gestione degli impianti da sci e strutture annesse.

L’aggiudicazione avverrà seguendo il “criterio del miglior ribasso sull’importo a base di gara fissato in 74mila euro”; è stata prevista la possibilità di presentare un’offerta con durata di uno o due anni, attribuendo una priorità a quest’ultima. 

L’offerta consisterà nell’indicazione dell’importo che l’eventuale concessionario riceverà dal Comune in forma di canone annuale, oltre ad un ulteriore importo per un massimo di 26mila euro all’anno, destinato a sostenere gli investimenti che l’aggiudicatario realizzerà.


Per la partecipazione alla gara è richiesta l’iscrizione alla Camera di Commercio come gestore di impianti a fune.

Per la presentazione delle domande ci sarà tempo fino alle 12:00 del 6 novembre.

Il bando di gara con il Capitolato Tecnico e le indicazioni per aderire sono scaricabili dal sito del Comune a quest’indirizzo:


Oltre al fatto che anche quest’anno l’Amministrazione Comunale ha deciso di sostenere – con un impegno finanziario importante – l’apertura degli impianti da sci, c’è nel bando un riferimento “ufficiale” alla notizia che in tanti stavano aspettando: la realizzazione della nuova sciovia di Quartarana,laddove si legge, a proposito dei contributi che il Comune intende erogare: “Alla data odierna è in corso di completamento la procedura di gara per la sostituzione della Sciovia Quartarana e che la stessa entrerà a far parte della gestione dalla data della sua entrata in funzione al pubblico servizio”.

Da fonti vicine all’Amministrazione si apprende che vi è un certo ottimismo sui tempi di realizzazione dei lavori che, si spera, possano essere completati già nel corso dell’attuale stagione invernale.

Dunque, dopo tanti anni, finalmente gli impianti di Campo di Giove tornerebbero ad ampliare l’offerta turistica, valorizzando alcune peculiari caratteristiche proprie dell’impianto di Quartarana che, storicamente, ha sempre avuto un ottimo riscontro in termini di fruibilità da parte delle famiglie, soprattutto con bambini.

L’impianto in questione infatti, è stato considerato da sempre altamente congeniale per l’apprendimento delle lezioni di discesa sugli sci.

Non resta che attendere a questo punto, l’assegnazione formale dei lavori e una pronta risposta al bando di gara.