Comunicato stampa dei Sindaci di Campo di Giove e Cansano su chiusura SP 54

La SP che collega Campo di Giove con Passo San Leonardo
(foto di Donato D’Amico)
CAMPO DI GIOVE – A seguito della chiusura della SP 54 che collega Campo di Giove con Passo San Leonardo e, considerata la recente chiusura della SP 55 per il transito da Cansano in direzione Pescocostanzo, entrambe chiuse a causa di frane sui rispettivi percorsi, i Sindaci di Campo di Giove, Giovanni Di Mascio e di Cansano, Mario Ciampaglione, hanno diffuso un comunicato stampa con il quale si rivolgono agli Assessori provinciali e regionali per chiedere un ripristino almeno parziale della viabilità considerata peraltro l’imminenza delle festività pasquali. 
Ecco il testo:

I sottoscritti denunciano la grave e preoccupante situazione stradale che si è determinata causa la contemporanea chiusura della S.P. 12 Frentana (pericolo slavine) nel tratto Campo di Giove-Valico della Forchetta, della S.P.55 fra Cansano e Pescocostanzo (frana) e della S.P.54 in Comune di Campo di Giove verso “Località Fonte Romana” (frana).
La situazione ha indotto gli scriventi a sollecitare un sopralluogo/soluzione urgente agli Assessorati competenti della Provincia e della Regione – Viabilità, Protezione Civile – ed alla Prefettura, per ripristinare al più presto, per ora anche solo parzialmente e/o provvisoriamente, i normali collegamenti, trattandosi ormai di una situazione al limite dell’isolamento – si aggiunge, per completezza, anche la chiusura della linea ferroviaria “Sulmona-Castel di Sangro” – e della normale tolleranza dei cittadini preoccupati, a ragione, per la sicurezza del territorio e per l’impatto
fortemente negativo che, nell’imminenza del ponte Pasquale, si riverbera sull’attività turistica e quindi sull’economia locale.
Le eccezionali precipitazioni verificatesi nel corso degli ultimi mesi certamente hanno aggravato ed accelerato frane e smottamenti, ma è altrettanto vero, tuttavia, come il dissesto idrogeologico consegua alla insufficienza di opere strutturali finalizzate alla prevenzione e degli ordinari interventi manutentivi.

Ad una soluzione rapida nell’immediato, pertanto, si ritiene, e si auspica, che debba seguire una programmazione inequivocabile e puntuale per risorse e tempi, finalizzata alla realizzazione di opere necessarie a tutela della viabilità di un territorio nel tempo già fortemente vessato e marginalizzato.

Il Sindaco di Campo di Giove – Giovanni Di Mascio
Il Sindaco di Cansano – Mario Ciampaglione