Comunicato del vicesindaco Stefano Di Mascio sulle aliquote IMU

CAMPO DI GIOVE – Di seguito si riporta il post Facebook pubblicato dal vicesindaco ing. Stefano Di Mascio relativo alle delibere adottate dal Comune di Campo di Giove in riferimento all’IMU
Rispetto all’anno scorso sono state operate delle differenziazioni che hanno portato una sensibile riduzione delle aliquote applicate a negozi ed alberghi che, considerata la vocazione turistica del paese, vuole essere un segnale di sostegno alle locali attività imprenditoriali a fronte di un minimo aumento dell’aliquota principale che rimane comunque una tra le più basse del circondario.
di Stefano Di Mascio 
E giusto evidenziare i risultati positivi dell’Amministrazione di cui mi onoro di essere Vicesindaco. Le nostre aliquote IMU sono fra le più basse del circondario, e non parlo solo dei paesi turistici: la prima casa è al 4 x mille, quindi NON SI PAGA PER NIENTE, tutti gli altri immobili, comprese le seconde case al 8,8 x mille, i NEGOZI (C/1) al 5 x mille, gli ALBERGHI (D) al 7.6 per mille. Esorto i lettori di questo post a confrontare queste tariffe con gli altri comuni. Da sottolineare inoltre che l’aliquota degli alberghi è al minimo consentito dalla legge, in quanto l’introito va TUTTO allo Stato, e che noi, fra pochi, abbiamo reintrodotto l’agevolazione come prima casa per i fabbricati concessi in comodato ai parenti in linea retta: in sintesi su una casa data in comodato da padre a figlio o viceversa, come prima casa, NON SI PAGA l’IMU. Inoltre il nostro Comune, da anni, ha scelto di non introdurre l’addizionale comunale IRPEF. Si può fare di più, certo, ma noi stiamo sulla buona strada.”

Vai al link della delibera n. 31 del 28/11/2013 “Modifica regolamento IMU” (clicca qui)
Vai al link della delibera n. 32 del 28/11/2013 “Approvazione aliquote IMU” (clicca qui)