La fattoria degli animali

CAMPO DI GIOVE – “Tutti gli animali sono uguali, ma alcuni sono più uguali degli altri”
La citazione, tratta dall’opera di George Orwell La fattoria degli animali mi è venuta in mente sabato scorso quando, dopo essere entrato in un bar del paese e aver bevuto un ottimo caffè, mi apprestavo a pagare. 
Mentre prendevo il portafoglio, lo sguardo cadeva su un blocco di biglietti della lotteria posizionato vicino la cassa. 
Il titolare, accortosi di ciò, mi invitava a comprare qualche tagliando, trattandosi di un modo per sostenere (presumo) l’autofinanziamento della Protezione Civile di Campo di Giove.
Mentre mi accingevo all’acquisto, tutto contento di contribuire alla buona causa, ecco che il mio sguardo si concentrava su un particolare, e cioè l’indicazione di due indirizzi web inerenti i siti dove saranno pubblicati i numeri vincenti. I due siti in questione sono rispettivamente quello del Comune e quello del gruppo di opposizione in Consiglio Comunale
Ora direte voi, e dov’è il problema? Il problema è che mi suona molto strano il fatto che un organo come la Protezione Civile che, se non sbaglio, è un organo di funzione pubblica con a capo il Sindaco e dunque per definizione imparziale, faccia esplicito riferimento ad una formazione politica. 
Poi mi sono tornati alla mente altri ricordi… Erano i mesi estivi del 2007, la scorsa Amministrazione comunale era stata da poco eletta. Durante un Consiglio Comunale, il gruppo di opposizione di allora che è lo stesso di oggi, chiedeva al Sindaco dei chiarimenti circa una pubblicità pagata dal Comune apparsa su alcuni quotidiani regionali e relativa a Campo di Giove, dove si indicava l’indirizzo del mio sito per ulteriori approfondimenti riguardanti il paese. All’epoca, giova ricordare, quel sito (campodigiove.org) era l’unico in funzione e dunque obiettivamente l’unico da poter indicare su una pubblicità di promozione turistica del paese. I toni usati erano davvero altisonanti, severi e vagamente inquisitori, del tipo “Vorremmo sapere, signor Sindaco a chi è riconducibile il sito web www.campodigiove.org indicato su una pubblicità di promozione turistica del nostro paese…”, “Riteniamo che il Comune, in quanto organo imparziale non possa e non debba favorire in alcun modo degli interessi privati, a maggior ragione se trattasi di interessi di tipo economico”
Ovviamente la cosa mi fece un po’ sorridere e prendendo la parola cercai di invitare i colleghi amministratori dell’opposizione ad essere meno ingessati, sapevano infatti benissimo chi era il responsabile di quella testata e sapevano benissimo che non c’era alcun intento di favorire economicamente il sottoscritto.
Dunque, per tornare al nocciolo della questione, oggi quel principio sembra non valere più, ci sono cioè, per dirla con Orwell, animali più uguali degli altri, nella fattispecie il gruppo di opposizione in consiglio comunale e la testata web di riferimento