Risposta del Sindaco DI IORIO alla lettera aperta del Prof. Italo De Vincentiis

CAMPO DI GIOVE – Caro Antonio, ti chiedo di pubblicare sul sito quanto segue ringraziandoti per la disponibilità.

In risposta alla lettera aperta del Prof. De Vincentiis. 


Campo di Giove, 1 marzo 2012


Stimatissimo Professore,
ho letto con sincera emozione quanto da Lei scritto in merito ai diversi episodi che si verificarono a Campo di Giove durante gli anni drammatici della seconda guerra mondiale, con particolare riferimento alla lotta contro l’occupante nazista a cui partecipò Lei ed altri cittadini campogiovesi.

Ciò conferma quanto il nostro piccolo paese sia stato “grande”. La sua è una preziosa testimonianza, costituisce senza dubbio un fondamentale contributo alla nostra memoria storica, rappresenta nel concreto un patrimonio da conservare e tramandare alle nuove generazioni. 

È giusto e doveroso che i nostri ragazzi siano consapevoli degli atti di vero e proprio eroismo che videro protagonisti i loro “padri”, ragazzi di ieri che non esitarono a mettere in serio pericolo la propria vita pur di lottare per la libertà, spinti dal nobile ideale di battersi contro l’ingiustizia criminale e orribile. Insegnamenti e testimonianze che vanno al di là del tempo

Sono lieto ed orgoglioso di accogliere quanto da Lei suggerito in merito all’avvio dell’iter formale che possa portare come risultato un pubblico riconoscimento al Comune di Campo di Giove.

Sarà mio preciso compito il sollecitare la nuova Amministrazione, che verrà eletta nel prossimo mese di maggio, affinché sappia riunire tutta la comunità attorno a questa iniziativa, così da ritrovarsi ancora una volta uniti e commossi guardando le “radici” del nostro recente passato.

In attesa di un incontro qui a Campo di Giove, colgo l’occasione per salutarLa calorosamente.


Vittorio Di Iorio
Sindaco di Campo di Giove